Dopo le polemiche sollevate dalle opposizioni, la marcia indietro. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha deciso di annullare il videomessaggio per l’inizio dell’anno scolastico che avrebbe dovuto essere trasmesso domenica nel corso della prima puntata di Domenica In su Ra1. A quanto si apprende, l’invito era stato rivolto al premier dalla conduttrice Mara Venier ma dopo le reazioni fortemente critiche delle opposizioni, il premier ha preferito declinare.

“Mi sarebbe piaciuto che il Presidente del consiglio mandasse un augurio agli studenti e agli insegnanti per la ripresa di lunedì del nuovo anno scolastico. Era un’idea in corso ma il Presidente Conte ha preferito declinare la registrazione del videomessaggio per evitare che la scuola diventi occasione di polemiche…E allora il buon rientro a scuola lo farà la zia Mara”, è stato il commento di Mara Venier. Era stata lei stessa ad annunciare l’intervento del premier durante la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione di Domenica In, spiegando che – alla vigilia del ritorno a scuola – il Presidente del Consiglio avrebbe rivolto un in bocca al lupo a studenti e docenti alle ore 14. “Ma non l’ho ancora visto, ci arriverà oggi”, aveva precisato la padrona di casa.

Neanche a dirlo, l’annuncio della conduttrice aveva scatenato subito forti polemiche, con le opposizioni all’attacco: “La tivù pubblica domenica concede i suoi microfoni al capo del governo? Bene, sono sicuro che darà lo stesso spazio, lo stesso giorno e sulla stessa rete, al capo dell’opposizione. In caso contrario, abbiamo pronte le denunce in tutte le sedi opportune”, ha tuonato Matteo Salvini in un post su Facebook.

E la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: “Oggi Rai Uno ci fa sapere che, domenica 13 settembre (in uno degli orari con più audience), a una settimana dal voto, il presidente del Consiglio Conte rivolgerà un messaggio alla Nazione durante ‘Domenica In’. Benvenuti in Corea del Nord – ha scritto sui social -. P.S. Fratelli d’Italia, invece, fa sapere che presenterà immediatamente una interrogazione parlamentare in commissione vigilanza Rai e un esposto all’Agcom -aggiunge il presidente Fdi- per denunciare questo utilizzo scandaloso del servizio pubblico”.

In studio a Domenica In non ci sarà il pubblico, l’orchestra sarà ridotta e gli ospiti un massimo di otto. Ospiti della prima puntanta, fra gli altri, Loretta Goggi (che aveva chiuso la precedente edizione del programma), Romina Power, Claudio Amendola, Anna Tatangelo e un collegamento con Mika che lancerà l’evento del 19 settembre ‘I Love Beirut’.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pomeriggio 5, scontro tra Taylor Mega e Floriana Secondi: “Ricca coatta, sai perché sei antipatica?”

next
Articolo Successivo

Covid, la Rai stoppa Elisir e I soliti ignoti. E spunta un caso al Gf Vip. Ecco cosa sta accadendo

next