“La Procura di Roma ha svolto e continua a svolgere un lavoro straordinario nelle condizioni date, che non sono condizioni ordinarie”. E’ quanto ha sottolineato Paolo Gentiloni nel corso della sua audizione davanti alla Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Giulio Regeni. Il commissario europeo viene audito per il ruolo svolto nella vicenda come ministro degli Esteri e premier tra il 2016 e il 2018.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi positivo al Covid, tra gli ultimi a incontrarlo Bernini e Gelmini. “E in Forza Italia qualcuno punta il dito contro Briatore”

next
Articolo Successivo

Regeni, Gentiloni in commissione d’inchiesta: “Richiamo ambasciatore italiano in Egitto non poteva essere permanente”

next