Non c’è un attimo di sosta nel piano di ampliamento della gamma Audi, specie da quando il tema dell’elettrificazione è diventato preponderante nell’industria automotive. Secondo le previsioni della casa madre, entro il 2025 Audi offrirà venti modelli a trazione 100% elettrica, generando circa il 40% del proprio fatturato mediante vetture a elevata elettrificazione (incluse anche le ibride plug-in, quindi). Così, dopo aver svelato il suv elettrico compatto Audi Q4 e-tron concept – star del Salone di Ginevra 2019 –, la marca dei quattro anelli mostra la relativa variante con carrozzeria coupé, che le vale il nome di “Sportback”. Lo stesso che identifica le silhouette più filanti.

Così come l’auto da cui deriva, la Q4 Sportback e-tron concept sfrutta la piattaforma Meb del gruppo Volkswagen, concepita appositamente per accogliere meccaniche a zero emissioni. I propulsori elettrici dell’auto (uno per asse; sono sincroni, a magneti permanenti) sono collegati alle quattro ruote motrici e generano una potenza massima di 306 Cv, buoni per farla scattare da 0 a 100 km/h in circa 6,3 secondi (velocità massima autolimitata a 180 km/h). Numeri da motorshow? Non proprio, visto che la versione di serie della Q4 Sportback e-tron è attesa per il 2021 e sarà il settimo modello totalmente elettrico by Audi.

Secondo quando comunicato dal costruttore, l’auto dovrebbe garantire un’autonomia omologata Wltp di oltre 450 km, grazie anche a un’aerodinamica particolarmente favorevole (il Cx, il coefficiente di penetrazione aerodinamica, è pari a 0,26). Non solo, le versioni a sola trazione posteriore potranno superare i 500 km con un “pieno”. Lunga 4,6 metri, l’auto è alimentata da una batteria collocata nel sottoscocca, con capacità di 82 kWh (pesa 510 kg ed è posizionata fra i due assali, al fine di garantire un’equilibrata distribuzione della masse fra avantreno e retrotreno). Mediante sistemi di ricarica a 125 kW, sarà possibile ripristinare l‘80% dell’energia immagazzinabile dall’accumulatore in meno di 30 minuti.

Il generoso passo, di 2,77 metri, è sinonimo di un abitacolo spazioso in rapporto alle dimensioni esterne: merito della compattezza della meccanica elettrica. Il ponte di comando si distingue per il display riservato alla strumentazione, che riporta le indicazioni più importanti relative a velocità, stato di carica e navigazione. Una novità è costituita dall’head-up display con funzioni di realtà aumentata. Al centro della plancia, invece, è presente un touchscreen da 12,3 pollici orientato verso il conducente, dedicato alla gestione delle funzioni d’infotainment e delle funzioni vettura. Insomma, altro che concept: la Q4 Sportback e-tron è una vera e propria finestra sul futuro prossimo dei quattro anelli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili