Oggi si parla di sexting come di rucola o vodka al melone una decina di anni fa.

Tutti esperti, tutti a dare indicazioni, ovunque tutorial su come fotografarsi il deretano con avvitamento a destra o su come inquadrare lo slip in modalità alzabandiera delle ore 7.

Per non parlare delle frasi: si parte con la poesia per arrivare ai messaggi audio con ululato che manco Tarzan tra una liana e un’altra. Oppure lezioni sul sospiro orgasmico da far rivoltare nella tomba Donna Summer.

Il sexting è una cosa seria. Innanzitutto non è vero che gli agée lo stanno imparando ora, grazie alle nuove generazioni.

Vi ricordo che nel 2010 si inviavano gli mms, acronimo di Multimedia Messaging Service. Qualche foto, se pur di bassissima qualità, si poteva mandare anche allora.

Gli sms erano già in auge dagli anni 90, quindi gli esperti e le esperte di frasi hard sono coloro che già da allora inviavano messaggini erotici prima ancora che molti di voi nasceste.

Era il 2015 e davo indicazioni per un sexting diverso, quindi, visto che sono trascorsi cinque anni, ho fatto una ricerca sul fraseggio consigliato oggigiorno che, a mio modesto parere, farebbe venire l’orchite anche ai bonobi.

1. Ho fatto un sogno davvero interessante la scorsa notte. Ti racconto? (sì dai che prendo La Smorfia!)

2. Sono un po’ eccitato in questo momento. Vuoi aiutarmi? (mica sono la Croce Rossa o il carro attrezzi)

3. Che tipo di porno ti piace? (solitamente per le torte uso il ventilato…oddio, scusa è con la P! Maledetti occhiali!)

4. Continuo a pensare a che sapore hai (ah, guarda. Se proprio non resisti compra in papaya, tagliala a metà e pilucca)

5. Voglio solo farti sapere che sono eccitato al lavoro in questo momento ed è colpa tua (colpa? Dovresti dire merito. L’ultima volta mi si sono “ grippate” le mandibole)

6. Ho pensato molto a te sotto la doccia questa mattina (perché mai? Puzzo?)

7. “Non riesco a pensare ad altro che al tuo corpo attaccato al mio” (feticista del Vinavil?)

8. “Il mio corpo prende fuoco a contatto col tuo” (non mi dire che sei uno dei Fantastici Quattro!)

9. “Ieri notte ho sognato di essere il tuo schiavo e mi facevi un sacco di cose meravigliose. Sei davvero così cattiva?” (aridaje. Mangiato pesante?)

10. Voglio portarti in un posto chiamato “Orgasmilandia” (solo se c’è il nano Tattoo)

Ironia a parte, leggo poche frasi sul rischio di mandare immagini e vi ricordo il revenge porn. Tutto rimane in rete e può essere inoltrato a chicchessia. Gli uomini tendono ad insistere nel vedere il corpo femminile per eccitarsi: lo sanno anche le cassette di pere. Quindi consiglio di evitare primi piani di poppe, vulve con incastrati dildi e posteriori open air. Si può giocare e sedurre con particolari, calze, tacchi, labbra e unghie pittate.

Per le donne, francamente è più eccitante il fraseggio: vedere un puparuolo turgido, frega il giusto.

In ogni caso e se potete, telefonatevi. La voce, i sospiri, i sussurri sono quasi sempre il veicolo più sensuale per l’orgasmo. Donna Summer docet.

Potete seguirmi su Instagram
e mi trovate sul sito www.sensualcoach.it

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, per il sesso la miglior soluzione è il fai da te

next
Articolo Successivo

La pulizia può diventare un’ossessione. E anche l’intimità può risentirne

next