Honor ha ufficializzato i nuovi smartphone top di gamma Honor 30, 30 Pro e 30 Pro+, tre dispositivi che puntano tutto sulle alte prestazioni e sul comparto fotografico. L’intera serie infatti gode di una fotocamera periscopica e del supporto alle reti 5G, mentre la piattaforma hardware è in comune solo ai modelli Pro, che condividono gran parte della scheda tecnica.

Partiamo quindi dal modello base, l’Honor 30. Lo smartphone è basato sul nuovo processore Kirin 985 che dovrebbe assicurare prestazioni abbastanza vicine a quelle del processore di fascia alta impiegato per i due fratelli maggiori. In abbinamento troviamo poi 6 o 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna. Il display invece utilizza un pannello OLED da 6,53 pollici con risoluzione 2340 x 1080 pixel, con un sensore fotografico da 32 Mpixel integrato in un foro.

Sul retro invece troviamo quattro diversi sensori fotografici, il principale da 40 Mpixel f/1.8 con stabilizzatore ottico d’immagine, un grandangolo da 8 Mpixel f/2.4, un teleobiettivo 8 Mpixel f/3.4, con stabilizzatore, zoom 5x (ottico), 10x (ibrido) e 50x (digitale) e un macro da 2 Mpixel f/2.4. Completa anche la connettività, grazie all’integrazione di moduli 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5.1 LE, GPS (L1 + L5 dual band), NFC e USB 3.1 Type-C.

Honor 30 Pro e Honor 30 Pro+ sono accomunati invece dal processore Kirin 990 5G, lo stesso visto a bordo della serie P40, e dal display AMOLED da 6,57 pollici con risoluzione 2340 x 1080 pixel che, sul Pro+ avrà anche una frequenza di aggiornamento a 90 Hz, particolarmente indicata per i videogiochi. Diverse le configurazioni disponibili: 8/128 GB e 8/256 GB per il 30 Pro, e 8/256 GB o 12/256 GB per il modello Pro+.

Sul frontale un foro di forma ovale ospita ben due fotocamere, un sensore principale da 32 Mpixel e un grandangolare da 8 Mpixel. Sul retro invece troviamo un comparto fotografico che ha fatto guadagnare a Honor 30 Pro+ il secondo posto nella classifica di DXOMark. Il sensore principale da 50 Megapixel (40 Mpixel per Honor 30 Pro) è affiancato da un grandangolare da 16 Megapixel e dalla fotocamera periscopica da 8 Megapixel che abilita uno zoom ottico 5x che può spingersi fino a 50x con un sistema ibrido.

La batteria infine è comune a tutti e tre i modelli ed è da 4000 mAh, con supporto alla ricarica ultra rapida da 40 W. L’Honor 30 Pro+ inoltre supporta anche una ricarica wireless da 27 W e la ricarica inversa. La serie Honor 30 sarà inizialmente disponibile solo in Cina. Restiamo in attesa di informazioni ufficiali per quanto riguarda un’eventuale commercializzazione nel nostro Paese.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili