Eurovision Song Contest 2020 è slittato al 2021, causa misure di sicurezza legate alla pandemia del Covid-19. Ma gli organizzatori hanno voluto lo stesso rendere omaggio ai 41 protagonisti e rappresentati di tutti i Paesi europei, che dal 12 al maggio al 16 maggio avrebbero dovuto esibirsi a Rotterdam. Nasce “Europe Shine A Light”, che prenderà forma attraverso i contributi musicali di tutti gli artisti di Eurovision Song Contest 2020 (da casa) e sarà trasmesso il 16 maggio alle 20.35 su Rai Uno, Radio2 e RaiPlay.

Un format simile a “Musica che unisce”, andato in onda il 31 marzo scorso su Rai Uno. Cornald Mass, consulente creativo di Eurovision Song Contest, ha ammesso di essere rimasto colpito e di essersi anche un po’ ispirato agli italiani che per primi nel mondo, hanno dato vita alle performance musicali collettive, durante questa lunga quarantena mondiale.

A rappresentare l’Italia ci sarà Diodato con “Fai Rumore”, la canzone vincitrice della 70esima edizione del Festival di Sanremo, brano già certificato disco di platino e contenuto nel nuovo album “Che vita meravigliosa”. I live di Diodato precedentemente programmati ad aprile, a causa dell’emergenza Covid-19, sono momentaneamente sospesi in attesa di ulteriori comunicazioni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, carabiniere insegue un runner sulla spiaggia: ecco chi ha la meglio tra i due

next
Articolo Successivo

Coronavirus, papà si incontra in segreto con l’amante positiva: contagiato suo figlio di 13 anni

next