Tramite l’ormai consueta diretta in streaming dettata dalla pandemia di Coronavirus, oltre ai nuovi smartphone di fascia alta P40, P40 Pro e P40 Pro+, Huawei ha presentato al mondo anche il nuovo smartwatch Watch GT 2e, una versione rivisitata del dispositivo annunciato lo scorso autunno, con poche differenze dunque rispetto al modello principale.

Il nuovo smartwatch, infatti, integra un display AMOLED da 1,39 pollici con risoluzione di 454 x 454 pixel, mentre la cassa è in acciaio inossidabile. Sul bordo laterale destro sono presenti i due pulsanti fisici per interagire con il software. All’interno si è optato invece per un processore5 performante come il Kirin A1, in grado di garantire ottime prestazioni anche in termini di autonomia, affiancato da 4 GB di memoria interna. Non cambia invece la batteria, che resta da 455 mAh e che, a detta di Huawei, dovrebbe assicurare un’autonomia di circa 14 giorni o di 30 ore con GPS attivo.

Completa la dotazione di sensori, che comprende barometro, sensore di accelerazione, giroscopio, bussola digitale, cardiofrequenzimetro, contapassi e sensore di movimento. Presente inoltre Bluetooth 5.1, GPS e un microfono.

Huawei ha poi introdotto il monitoraggio della saturazione di ossigeno nel sangue, una funzione assai utile per gli sportivi. Lo smartwatch inoltre è resistente all’acqua fino a 50 metri e può quindi essere utilizzato anche per monitorare l’attività sportiva in piscina. Lo smartwatch comunque supporta anche 15 diverse modalità di tracciamento di sport professionali e di altre 85 modalità di tracciamento sportivo personalizzate. Non mancano infine le funzioni tipiche degli smartwatch, come la ricezione delle notifiche, il controllo vocale, la funzione di monitoraggio del sonno e la gestione della riproduzione musicale.

Huawei Watch GT 2e arriverà nelle colorazioni Graphite Black, Lava Red, Mint Green e Icy White a partire dal prossimo 10 aprile negli store Huawei e presso tutti i rivenditori autorizzati, a un prezzo di 169 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Android, privacy a rischio per colpa di una libreria

next
Articolo Successivo

WhatsApp testa nuove funzioni per contrastare le fake news

next