Facebook, come forse sapete, possiede come azienda quasi tutti i principali social network e le app di instant messaging: oltre a Messenger e all’omonimo social infatti anche WhatsApp e Instagram fanno parte della stessa scuderia. Lo scorso anno il presidente e fondatore Mark Zuckerberg aveva accennato alla volontà di rendere più integrate le proprie soluzioni, in modo che gli utenti possano passare più facilmente dall’una all’altra quasi senza soluzione di continuità. Ora un primo assaggio di questa volontà potrebbe essere rappresentato dalla possibilità di postare una Storia contemporaneamente sia su facebook che su Instagram.

Per il momento ovviamente si tratta di una funzione ancora in fase di test internamente, uno stadio che precede persino i test pubblici in beta. Eppure il codice che attiva tale funzione è lì nell’app di Facebook, come ha scoperto Jane Manchun Wong, sviluppatrice specializzata nell'”aprire” e analizzare software in cerca di funzioni ancora non attivate.

Rovistando tra le linee di codice infatti la Wong ha scoperto all’interno delle Impostazioni sulla privacy delle Storie il comando sperimentale “Condividi storia su Instagram” che, attivato, fa apparire il comando “Condividi Storia su Instagram”. Un vecchio tool risalente ormai al 2017 consentiva solo di fare il contrario, ovvero di pubblicare una Storia di Instagram anche su Facebook.

Il social ha poi confermato ai colleghi di The Verge che la funzione è effettivamente in fase di test, ma non ha chiarito se sarà prevista una qualche forma di sincronizzazione tra le due app così da evitare agli utenti di visionare due volte la stessa Storia su due app diverse. Al momento non c’è poi una timeline precisa per cui non è noto quando sarà possibile utilizzare la nuova funzione nell’app di Facebook.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Spotify rinnova la home sia su Android che su iOS

next
Articolo Successivo

LG TV AI ThinQ, smart TV 55 pollici 4K HDR in offerta su Amazon con sconto del 25%

next