Oggi su Amazon c’è in offerta uno smartphone di fascia media assai interessante, il Motorola Moto G8 Plus che, a un prezzo di poco superiore ai 200 euro, offre davvero tantissimo: display da 6,3 pollici ad alta risoluzione, piattaforma hardware performante, tripla fotocamera posteriore di cui quella principale da 48 Mpixel, fotocamera frontale da 25 Mpixel e grande batteria da 4000 mAh con tanta autonomia. Su Amazon potete acquistarlo al costo di 228,69 euro anziché 269,99 euro, grazie a uno sconto del 15%.

L’estetica è assai curata, anche se il design è abbastanza convenzionale, con angoli arrotondati e cornici non proprio sottilissime, specie per quanto riguarda il bordo inferiore. Il frontale è dominato però dall’ampio display IPS LCD da 6,3 pollici, con risoluzione di 1080 x 2280 pixel, che gli garantiscono una densità elevata, pari a 400 PPI.

Nel piccolo notch a goccia posto sul frontale inoltre è incastonata la fotocamera anteriore da 25 Mpixel, mentre sul retro ce ne sono altre tre: una principale da 48 Mpixel capace di catturare video 4K a 30 FPS, affiancata da una seconda da 16 Mpixel e da una terza da 5 Mpixel.

All’interno invece troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 665 octa-core, affiancato da 4 GB di RAM e da 64 GB di memoria interna, espandibile tramite schede microSD. Non mancano poi i moduli iFi, Bluetooth, A-GPS/GLONASS/Galileo. La batteria da 4000 mAh infine a detta del produttore dovrebbe garantire fino a 40 ore di autonomia, in pratica fino a un giorno e mezzo d’uso con una singola carica e 8 ore di ricarica in soli 15 minuti grazie al supporto alal ricarica ultra veloce.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Google Play Store, migliora la sicurezza delle app nel 2019

next
Articolo Successivo

Energie rinnovabili: elettricità dalle gocce di pioggia, il rivoluzionario esperimento dell’Università di Hong Kong

next