Durante il suo intervento in Aula, parlando della situazione di cristiani in Cina e riferendosi a un articolo di Olga Mattera, il deputato della Lega, Vito Comencini, è inciampato in un errore di pronuncia. Nel discorso del parlamentare, la rivista di geopolitica Limes (termine latino usato per indicare il confine dell’impero) è diventata una più anglosassone “Laims”, proprio come gli agrumi utilizzati, tra le altre cose, nella preparazione dei cocktail. La gaffe è stata notata e diffusa sui social da Filippo Sensi

video Twitter/nomfup

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma del codice della strada, Margiotta (Pd): “Sanzioni e sospensione della patente per chi usa il cellulare mentre guida”

next
Articolo Successivo

Caso Gregoretti, il Senato chiude per la settimana delle Regionali: la maggioranza verso la richiesta di rinvio del voto su Salvini

next