Durante il suo intervento in Aula, parlando della situazione di cristiani in Cina e riferendosi a un articolo di Olga Mattera, il deputato della Lega, Vito Comencini, è inciampato in un errore di pronuncia. Nel discorso del parlamentare, la rivista di geopolitica Limes (termine latino usato per indicare il confine dell’impero) è diventata una più anglosassone “Laims”, proprio come gli agrumi utilizzati, tra le altre cose, nella preparazione dei cocktail. La gaffe è stata notata e diffusa sui social da Filippo Sensi

video Twitter/nomfup

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma del codice della strada, Margiotta (Pd): “Sanzioni e sospensione della patente per chi usa il cellulare mentre guida”

next
Articolo Successivo

Caso Gregoretti, il Senato chiude per la settimana delle Regionali: la maggioranza verso la richiesta di rinvio del voto su Salvini

next