“Realizzare la Brexit è una decisione inconfutabile, indiscutibile” del popolo britannico. Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson parlando ai suoi sostenitori a Londra. Il leader dei conservatori ha poi commentato i risultati delle elezioni: “È la più grande vittoria dagli anni Ottanta, quando molti di voi non erano neanche nati. Abbiamo messo fine alle miserabili minacce di un secondo referendum sulla Brexit“.

Jeremy Corrbyn, dall’altra parte, ha annunciato che non guiderà più il Labour “in un’altra elezione”, ma che resterà in Parlamento e per il momento si propone di “guidare il Labour in una fase di riflessione” sull’esito del voto, in vista di una prevedibile rinnovamento dei vertici.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni Regno Unito, la rivolta della Scozia: “Vogliamo il 2° referendum sull’indipendenza”

next
Articolo Successivo

Parigi, 30enne minaccia una pattuglia di polizia con un coltello: ucciso a colpi di pistola

next