“Realizzare la Brexit è una decisione inconfutabile, indiscutibile” del popolo britannico. Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson parlando ai suoi sostenitori a Londra. Il leader dei conservatori ha poi commentato i risultati delle elezioni: “È la più grande vittoria dagli anni Ottanta, quando molti di voi non erano neanche nati. Abbiamo messo fine alle miserabili minacce di un secondo referendum sulla Brexit“.

Jeremy Corrbyn, dall’altra parte, ha annunciato che non guiderà più il Labour “in un’altra elezione”, ma che resterà in Parlamento e per il momento si propone di “guidare il Labour in una fase di riflessione” sull’esito del voto, in vista di una prevedibile rinnovamento dei vertici.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Regno Unito, la rivolta della Scozia: “Vogliamo il 2° referendum sull’indipendenza”

next
Articolo Successivo

Parigi, 30enne minaccia una pattuglia di polizia con un coltello: ucciso a colpi di pistola

next