Proteste in Aula al Senato una volta terminato l’intervento di Matteo Salvini. I senatori della maggioranza hanno contestato contestano le parole del leader della Lega, che rivolgendosi al premier Giuseppe Conte gli aveva detto di “vergognarsi”. Il capogruppo Pd Andrea Marcucci ha chiesto alla presidente Casellati di richiamare Salvini. Salvini insieme agli altri senatori leghisti ha quindi alzato alcuni cartelli, poi ritirati dai commessi del Senato. Proteste anche dai banchi del Pd, con il capogruppo dem, Andrea Marcucci, in prima linea. Mentre il leghista Gianmarco Centinaio ha rivolto insulti ad alcuni colleghi (non identificati) della maggioranza

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fondo salva-Stati, Bersani: “Da Conte intervento puntualissimo. Ha dimostrato che da opposizioni sono state sparate stupidaggini e frottole”

next
Articolo Successivo

Fondo salva-Stati, la Lega contesta Conte con un cartello: “Pinocchio”. Ma i senatori dai banchi sbagliano la “coreografia”

next