Al China International Import Expo (CIIE) di Shanghai, Kia presenta la concept Futuron, veicolo che offre uno sguardo sul… futuro della marca. Le forme sono da suv coupé e la meccanica è, nemmeno a doverlo specificare, 100% elettrica e dotata di trazione integrale. “Il nome Futuron nasce dalla fusione delle parole Future e On, suggerendo così la natura futuristica e “vibrante” dei prossimi suv a zero emissioni”, spiega il costruttore in una nota.

Lo stile si basa su proporzioni eleganti e forme fluide, con un occhio di riguardo per l’aerodinamica. Davanti figura una reinterpretazione del cosiddetto “tiger nose“, che da oltre un decennio rappresenta il volto del design Kia: “pur mantenendo l’identità di massima del frontale comune ai modelli della gamma, i designer Kia ne hanno ampliati i confini ed esteso la forma per creare una nuova idea di tiger face”, afferma la marca coreana. La calandra anteriore incorpora i fari, che formano un’inedita firma luminosa.

Lunga 4,85 metri, la Futuron ha un’altezza da terra elevata, apparentemente idonea all’uso in offroad. La batteria è collocata sotto il pianale e fornisce energia ai quattro propulsori, uno per ruota. L’intrinseca compattezza della meccanica elettrica consente di avere interni spaziosi e flessibili. E il tetto, con le sue trasparenze, fa filtrare la luce nella cabina passeggeri. Futuron Concept è equipaggiata di sensori in grado di assicurare funzionalità di guida autonoma di Livello 4.

Pertanto, quando a guidare provvede l’auto stessa, i sedili anteriori passano da una posizione verticale a una di “riposo” e il volante si ritrae nella plancia. Il cockpit digitale ha un andamento avvolgente e si estende dalla portiera lato conducente alla zona attorno al volante, formando un arco continuo. In questo modo, il quadro strumenti è tutt’uno con il display al centro del cruscotto, a sua volta collegato allo schermo integrato all’interno della superficie del volante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aston Martin AMB 001, la moto di James Bond debutta a Eicma 2019

next
Articolo Successivo

Bentley Flying Spur, lusso alla british. Ecco la nuova generazione – FOTO

next