Conversione ambientalista della regina Elisabetta II che, a 93 anni, ha deciso di mettere in naftalina tutti i capi ottenuti dallo scuoiamento di animali: basta pellicce, d’ora in poi solo modelli sintetici ed ecologici. La notizia, ben accolta dalle organizzazioni di beneficenza e dagli attivisti per i diritti degli animali, è oggi sulle prime pagine di molti giornali britannici. È frutto di una delle rivelazioni ricavate dal nuovo libro in uscita di Angela Kelly, già assistente di Sua Maestà per l’abbigliamento e tuttora sua confidente informale. Da Buckingham Palace precisano che la regina continuerà, tuttavia, a indossare le pellicce già presenti nel suo guardaroba – che quindi non saranno sostituite – ma non ne introdurrà di nuove.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Valentina Nappi a Giorgia Meloni: “Se lei è cristiana, io non ho mai fatto sesso anale”

next
Articolo Successivo

Romina Power non smette di cercare la figlia Ylenia Carrisi: “Se l’avete vista per caso in un treno, in aereo… raccontatecelo, condividiamo la sua foto sui social”

next