Il Consiglio Europeo ha nominato oggi Christine Lagarde presidente della Banca Centrale Europea (Bce), per un mandato non rinnovabile di otto anni. È l’ultimo passaggio formale che rende definitiva la sua nomina, approvata lo scorso settembre dalla plenaria del Parlamento europeo con voto a scrutinio segreto: 394 sì e 206 no, 49 astensioni. Prenderà il posto di Mario Draghi dal 1 novembre e sarà la prima donna al comando della politica monetaria dell’unione. Lascia la guida del Fondo Monetario Internazionale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Premio Nobel agli studiosi della povertà. L’economia torna a fare il suo mestiere

prev
Articolo Successivo

Evasione, nel taglio alle detrazioni il vero aumento delle tasse. E così si incentivano i furbi

next