Perluigi Diaco torna a piangere in diretta nello studio di Io e Te, il programma che conduce su Rai1. Dopo le lacrime versate parlando della morte di Nadia Toffa nella puntata del 19 agosto scorso, questa volta si è commosso sulle note della canzone Chiama piano di Fabio Concato. Il brano, dedicato a suo marito Alessio Orsingher, ha emozionato anche tutte le persone inquadrate nel pubblico.

“Voglio condividere con voi la canzone del cuore mia e di Alessio e di Ugo (il cane della coppia, ndr)”, ha detto il conduttore, rimasto solo in studio al termine della puntata del 6 settembre, l’ultima della stagione. Ed ecco che sugli schermi dello studio compare la proiezione di una foto del mare al tramonto e inizia la canzone. Dopo poche strofe Diaco inizia a piangere, confessando a tutto il pubblico il suo amore per Alessio. “È il mio nucleo familiare. Mi rendo conto che per alcuni, chiamare famiglia due persone dello stesso sesso è un po’ forte. Forse avete anche ragione, forse no. Non sta a me stabilirlo. Ho sempre tentato di accompagnare per mano anche chi è avverso a questo tipo di amore, alla conoscenza di questo sentimento. Non credo di avere la verità in tasca, non credo di essere perfetto, non credo di poter essere depositario di verità e di fare lezioni agli altri su come si deve vivere e su che sentimenti si debba avere. Quello che so è che da quando ho incontrato Alessio e nella mia vita è entrato Ugo, il mio cuore ha un altro modo di battere”. I due sono marito e marito dal 2017, quando sono stati uniti civilmente da Maurizio Costanzo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mike Bongiorno, dieci anni fa la morte. Da Lascia o raddoppia? a Rischiatutto il suo fu soprattutto il volto della tv pubblica

prev
Articolo Successivo

Temptation Island Vip, debutta stasera il reality condotto da Alessia Marcuzzi: ecco le coppie in gara

next