L’amicizia tra Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia era nata dietro le quinte di Striscia la notizia, proprio nel tg satirico di Antonio Ricci hanno lavorato come veline dal 1999 al 2002. Un successo sorprendente che le ha spinte nel mondo dello showbiz e ha rafforzato il loro rapporto, ribadito con forza e costanza più volte in pubblico. “Migliori amiche“, hanno ripetuto in questi anni. L’amicizia tra la bionda e la mora si è però interrotta, tutta colpa di un grande litigio di cui si parla da qualche tempo e che ora trova in qualche modo conferma.

A Los Angeles, dove la Canalis vive ancora oggi, si era trasferita la Corvaglia e le due showgirl si divertivano a raccontare la loro quotidianità insieme sui social. Non solo scherzi ma anche lavoro, insieme avevano dato vita a un progetto fitness con l’apertura di una lussuossa palestra proprio a Los Angeles. Che la loro amicizia abbia avuto uno stop improvviso non è solo un pettegolezzo: “Maddalena Corvaglia? Immaginavo che me l’avrebbe chiesto, ma è un argomento delicato di cui preferirei non parlare“, ha spiegato l’ex di George Clooney al settimanale Chi.

Sempre al giornale diretto da Alfonso Signorini ha aggiunto un altro tassello di conferma: “La palestra Sky View La? L’abbiamo data in affitto. Non sono una personal trainer e qui la forte concorrenza in quel settore richiede delle competenze specifiche. Però sto lavorando ad un’altra cosa legata al fitness che ancora non posso dire.”Le due ex amiche non solo non lavorano più insieme ma non appaiono in coppia sui social, da mesi non si seguono su Instagram. La Corvaglia intanto tace e non concede commenti, si gode gli ultimi giorni di vacanza con il nuovo compagno Alessandro Viani. Rottura definitiva o solo una lite superabile? Lo scopriremo nei prossimi mesi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili