Sono passati appena tre mesi dalla fine ufficiale della storia d’amore tra Bradley Cooper e Irina Shyak ma la modella ha già pronta la vendetta. In tutto questo tempo infatti, si è vociferato che dietro la loro rottura ci fosse Lady Gaga, la popstar di cui Bradley si sarebbe innamorato durante i mesi passati insieme sul set di “A star is born“. Non solo, secondo alcuni gossip la nuova coppia vivrebbe già insieme a New York. Per tutto questo tempo da Irina non è trapelato nessun commento, fino ad ora, quando il settimanale People ha pubblicato un’indiscrezione secondo cui la modella russa sarebbe pronta a rivelare in un libro tutti i retroscena della fine del suo matrimonio con l’attore.

“Irina Shayk è profondamente delusa da Bradley e ora cerca vendetta – ha raccontato una fonte anonima al magazine americano -. Non è riuscita a fidarsi e queste sono le conseguenze. Nella loro rottura Lady Gaga ha giocato un ruolo fondamentale. Irina all’inizio non voleva parlare male del suo ex. Pensava che fosse di cattivo gusto – ha aggiunto -. Ma ora ha capito che vale la pena di raccontare la sua verità. E ha tutte le intenzioni di dipingerlo come una persona egocentrica, narcisista e ossessionata dal lavoro“. Non resta che attendere allora la pubblicazione di questo libro per capire, forse una volta per tutte, come stanno le cose in questo triangolo sempre più avvincente.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Taranto, blackout e dedica a Nadia Toffa: il coro dei tifosi allo stadio è da brividi

next
Articolo Successivo

Michelle Hunziker risponde agli haters: “Questo è per tutti i miei “insegnati di vita” sui social”

next