Ha provato a fare di tutto per salvare suo figlio ma è stato inutile. Raffi Pownall è morto dopo aver mangiato una barretta di cioccolato: il bambino soffriva di una grave allergia al lattosio ed era con suo padre quando è accaduto il fatto, alcune settimana fa. Solo oggi i media britannici hanno pubblicato la notizia. Secondo quanto riportato dal Sun, il papà ha preso la barretta dal reparto di un supermercato dove stanno proprio i prodotti per chi è allergico. Solo dopo che Raffi l’ha mangiata e ha cominciato a sentirsi male, l’uomo ha letto gli ingredienti e ha capito che nel cioccolato non era presente il glutine ma c’era invece una discreta quantità di latte in polvere. Sufficiente per procurare al bambino uno shock anafilattico. Raffi è morto al Royal Blackburn Hospital. “Pownall ha fatto tutti il possibile per salvare suo figlio, prima utilizzando il suo inalatore, poi somministrandogli l’EpiPen. Vedendo aggravarsi le condizioni del bambino, l’uomo ha chiamato i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare”: queste le parole del perito, Richard Taylor, che ha esaminato il corpo del bambino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rangers-Blackburn, la diretta della partita si interrompe e parte un video porno: “Colpa di un hacker”

next
Articolo Successivo

Giancarlo Magalli rivela: “Dovevo essere io Don Matteo ma rifiutai”

next