“Sei un codardo, un bugiardo e un ladro. Non sei mai stato sulla Luna“. Per i 50 anni dallo sbarco sul nostro satellite, sta facendo il giro del web il video in cui un complottista, Bart Sibrel, affronta Buzz Aldrin, l’astronauta che nel ’69 mise piede sulla Luna, dopo Neil Armstrong, e che faceva parte della spedizione dell’Apollo 11. Nel filmato, Aldrin reagisce alle parole del provocatore sferrandogli un pugno in volto. Per quel fatto, che risale al 2002, l’astronauta americano non subì conseguenze penali: le forze dell’ordine ritennero che la sua reazione fosse stata proporzionata alle offese dell’uomo. In questi giorni Sibrel è stato intervistato in merito all’episodio di 17 anni fa e ha confermato tutte le sue idee: lo sbarco non è mai avvenuto, la Nasa architettò la messiscena grazie agli studi di Hollywood e alla complicità di 400mila persone, russi compresi.

Video Twitter/James Hasson

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Trova la foto della sua gamba amputata su un pacchetto di sigarette

prev
Articolo Successivo

Bimbo scomparso ritrovato dopo 18 anni grazie a una app per lʼinvecchiamento come Faceapp

next