“Questo è il signor…. che dice che mia figlia silvia di 16 anni è INQUIETANTE. A me sembra che se esiste la parola INQUIETANTE è per poter descrivere LUI e questa foto“. Parole di Sonia Bruganelli che stavolta ‘non ha scherzato affatto’ e ha pubblicato nome, cognome e foto profilo di un hater che aveva messo in mezzo sua figlia.

Perché se è vero che la moglie di Paolo Bonolis ha sempre reagito con ironia ai vari attacchi degli haters per via del “suo modo di ostentare il lusso”, stavolta Sonia ha reagito diversamente. In mezzo, infatti, c’è sua figlia che, secondo quanto dichiarato dalla stessa Bruganelli in un’intervista a Gente, “appena nata venne sottoposta a un intervento al cuore. Il post operatorio fu problematico e la portò ad avere un po’ di ritardi nell’iter della crescita”. Un percorso che ancora oggi continua tra vari specialisti. E mamma Sonia ha difeso sua figlia con il risultato che il commentatore si è scusato: “Buongiorno Sonia per quello che può valere ti pongo le mie più sentite scuse. Ma ti prego di credermi che il mio intento non era assolutamente offensivo o denigratorio . Ad ogni modo, sono inquieto e rattristato per lo spiacevole episodio”. E la moglie di Bonolis ha risposto: “Apprezzo le tue scuse, quando ci si mette la faccia le cose sono un po’ diverse”. Una lezione, che probabilmente servirà ai tanti haters della Bruganelli per il futuro.

 

 

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nainggolan, il dramma della moglie Claudia. Primo giorno di chemioterapia, la foto: “Buona la prima”

next
Articolo Successivo

Laura Chiatti, il selfie in costume e il dettaglio che notano i follower: “Perché non ti depili?”

next