L’immunità penale, i dati sanitari, la cassa integrazione ordinaria legata al ciclo negativo dell’acciaio. Negli ultimi due mesi, l’ex Ilva di Taranto, assegnata ad ArcelorMittal, è tornata al centro del dibattito politico. Tra richieste di chiarezza giunte da più parti (ambientalisti sui dati, l’azienda sul quadro normativo nel quale agire, Di Maio sulla cassa che scatterà a luglio), la metà pentastellata del governo ha sostanzialmente in mano il dossier, come dimostrato dalla partecipazione di 5 ministri all’incontro in Prefettura a Taranto lo scorso lunedì per il Contratto istituzionale di sviluppo. La partita dell’acciaio è nuovamente in una fase delicata, tra scenari internazionali incerti, le richieste delle associazioni ambientaliste, il cambio di passo del governo sullo scudo penale per i proprietari e la decisione della multinazionale di rallentare la crescita della produzione in Puglia. “Un segnale negativo, l’aspetto più preoccupante”, secondo Gianni Venturi, segretario nazionale Fiom Cgil e responsabile siderurgia. Ecco una fotografia sui tre aspetti più discussi: dati sanitari dell’Istituto superiore di sanità, l’immunità penale e la situazione del mercato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

‘Ndrangheta Emilia, così parlava Caruso con il fratello Albino: “Dobbiamo succhiare dall’azienda…”. Le intercettazioni

next
Articolo Successivo

Roma, la metro è bloccata per sciopero e qualcuno non la prende bene. Ecco come hanno reagito i pendolari

next