Due nuove partnership per FCA, questa volta per la mobilità elettrica, a controfirma Enel X ed Engie. I due, leader del mercato energetico a livello globale, collaboreranno con il Gruppo italo-americano per creare una rete infrastrutturale di ricarica rivolta ai clienti, così da dare una spinta alla vendita e alla produzione dei nuovi modelli elettrificati, come previsto dal piano industriale del costruttore inaugurato lo scorso anno: entro il 2022 faranno la loro comparsa Fiat 500 a zero emissioni (ma non prima della gamma mild-hybrid per l’intera famiglia 500), Jeep Renegade e Compass PHEV, mentre il marchio Alfa Romeo dovrebbe presentare almeno 6 modelli ibridi plug-in.

Sul fronte Enel X, la partnership troverà attuazione in Italia, Spagna e Portogallo: saranno 700 le colonnine di ricarica che entro i prossimi due anni verranno installate presso gli stabilimenti, i centri di ricerca e i parcheggi dei dipendenti, con l’opportunità di ricaricare la propria elettrica o plug-in durante il lavoro; continuerà inoltre anche la formazione dei dipendenti e il processo di elettrificazione di tutte le concessionarie europee.

Per i suoi clienti, FCA punta a fornire un’assistenza durante l’intero ciclo vita delle auto e anche dei wallbox, proprio perché il Gruppo offrirà soluzioni anche di ricarica domestica, oltre a quelle di utilità pubblica. Entrambi i leader energetici saranno presenti dalla fase preliminare, per valutare la fattibilità delle installazioni domestiche, fino alla dismissione del wallbox e al termine del ciclo vita dell’auto. Oltre a questo, l’accordo siglato con Engie (che lavorerà con Fiat Chrysler in 14 Paesi europei tra cui Grecia, Germania, Olanda, Regno Unito e Svezia) e Enel X prevede anche un piano di offerte per le ricariche pubbliche, affinché risultino vantaggiose e accessibili da tutti. A tal proposito, verrà sviluppata un’app per localizzare, prenotare e pagare i servizi di ricarica, servendosi quindi dei sistemi integrati di connettività presenti sui veicoli.

“Stiamo creando un ecosistema di partner, prodotti e servizi nei diversi mercati al fine di soddisfare e superare le aspettative, in rapida evoluzione, dei nostri clienti in termini di veicoli elettrificati”, ha commentato l’amministratore delegato di FCA Mike Manley.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Auto elettriche e ibride, cresce il mercato italiano ma i volumi sono ancora bassi

next
Articolo Successivo

Guida autonoma, accordo Renault-Nissan e Waymo per i servizi di mobilità

next