Un anno prima dell’uscita del film di Tim Burton, la leggenda del fumetto Alan Moore pone la pietra miliare al cospetto della quale tutte le interpretazioni del Joker conosceranno un prima e un dopo. Nella storia nota come The Killing Joke al Joker non viene dato un nome ma viene data un’origine, sfaccettata, tragica e complessa, che lui stesso ammette di non ricordare in maniera univoca e coerente, e una tesi: chiunque può diventare lui, chiunque può sprofondare in un abisso di nichilismo e depravazione, tutto ciò di cui ha bisogno è una giornata storta. Dietro all’eufemismo della “giornata storta” si nasconde un violento mix di fallimento, stress, sopruso, perdita e disperazione. Le sevizie fisiche e psicologiche a cui il Joker sottopone il commissario Gordon e la figlia Barbara, solo per dimostrare a Batman quanto sia fragile l’ordine che si ostina a difendere, lo consacrano quale quintessenza antitetica del Cavaliere Oscuro, quale inquietante riflesso distorto, e maniacalmente più sincero, di un adulto altrettanto fittizio e paranoide che dà un senso alla propria tragedia, nonché alla propria mania del controllo, andando in giro a percuotere criminali vestito da pipistrello.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La caduta dell’impero americano, Denys Arcand ci ricorda che siamo pazzi. E che il denaro ci distrugge

next
Articolo Successivo

Sull’orlo dell’abisso, il documentario su Steve Bannon ci dice che incitare all’odio non è una buona strategia

next