È davvero impressionante la somiglianza tra Pierfrancesco Favino e Bettino Craxi nel nuovo film di Gianni Amelio, “Hammamet“, le cui riprese sono iniziate lunedì 18 marzo. Come testimonia la foto di scena mostrata in anteprima da Adnkronos, l’attore che incarna l’ex presidente del consiglio e segretario del Partito Socialista italiano, è stato truccato in modo così stupefacente da sembrare davvero Craxi.

Ci sono voluti mesi e mesi di prove per arrivare a questo risultato basato su una tecnica messa a punto da truccatori italiani che hanno studiato in Inghilterra. Sin da settembre hanno dato il via allo studio dei calchi per poi arrivare all’incredibile somiglianza che le foto mostrano. Uno scatto in cui Pierfrancesco Favino interpreta un momento clou della vita di Craxi, l’attimo prima di salire sul palco per l’apertura del famoso Congresso del Psi, svoltosi a Milano negli ex locali dell’Ansaldo nel 1989.

Le riprese del film, sceneggiato da Amelio con Alberto Taraglio e prodotto da Pepito Produzioni con Rai Cinema, distribuito in Italia da 01 Distribution, sono iniziate ieri, lunedì 18 marzo. La pellicola ricostruisce, con personaggi ispirati alla realtà e con personaggi di fantasia, la figura di Bettino Craxi. Un racconto più privato che pubblico, dove si scava nei sentimenti per illuminare i fatti. Il film è interpretato da Pierfrancesco Favino, Renato Carpentieri, Claudia Gerini, Livia Rossi, Luca Filippi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Festa del Papà, polemiche per la campagna pubblicitaria di Feltrinelli: “Io comunque preferisco la mamma”

prev
Articolo Successivo

Amici 2019, Ricky Martin nel ruolo di coach: 5 curiosità sul cantante di Livin’ la vida loca

next