Apple ha annunciato ufficialmente le date in cui si svolgerà la WWDC 2019, la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori. L’appuntamento è fissato dal 3 al 7 giugno, presso il McEnery Convention Center di San José, in California. Un appuntamento che tradizionalmente è incentrato sulla presentazione di nuovi software. Più che altro le nuove versioni dei sistemi operativi dell’azienda di Cupertino, con particolare riferimento ad iOS. In passato non sono mancati annunci a sorpresa di dispositivi, accessori e computer, ma non è la regola.

McEnery Convention Center di San José – Crediti foto: Anne Jacko,Portland, Oregon, USA

 

Vediamo nelle prossime pagine che cos’è lecito aspettarsi e cosa, invece, è improbabile ma non impossibile.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’app Google Pay da oggi memorizza anche le carte d’imbarco

next
Articolo Successivo

Strage in Nuova Zelanda, quei video (e Brenton Tarrant) potevano essere bloccati?

next