Dichiarazioni ai giornalisti dell’ex esponente del Pd, Massimo D’Alema a Genova per un incontro organizzato dalla Fondazione Diesse e dalla Fondazione Italianieuropei. “Il Pd è stato distrutto dopo che io me ne ero andato, quindi non posso essere stato io a distruggere il Pd, ho l’alibi, certamente è stato qualcun altro” ha detto e sulla vicenda giudiziaria dei genitori di Matteo Renzi ha aggiunto: “Capisco dal punto di vista umano la reazione di Renzi, non conosco la vicenda, probabilmente per reati compiuti molti anni fa le misure cautelari possono apparire spropositate, però non vedo complotti, sono sciocchezze”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni Sardegna, l’Antimafia fa i nomi di 8 impresentabili: cinque del centrodestra, due del Pd e un autonomista

next
Articolo Successivo

Diciotti, Fattori (M5s): “Se fossi cacciata per aver contestato voto a favore di Salvini, sarebbe inquietante”

next