Il governo verificherà “nei prossimi mesi” se servirà una manovra correttiva per rispettare gli obiettivi di deficit e debito concordati con la Commissione europea. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del consiglio della Lega, Giancarlo Giorgetti, a Milano. Finora il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha escluso la necessità di interventi, e il premier Giuseppe Conte a fine gennaio aveva dichiarato che non se ne era mai discusso anche perché la legge di Bilancio era stata approvata solo un mese prima.

Dopo i dati Istat sulla fine del 2018, che hanno visto il pil scendere per due trimestri consecutivi segnalando il ritorno dell’Italia in recessione, aumenta il rischio che il governo non riesca a mantenere l’indebitamento netto entro il 2,04% del pil nel 2019.

Per quanto riguarda lo stop del Movimento 5 stelle alla riconferma di Luigi Federico Signorini nella carica di vicedirettore generale della Banca d’Italia, “il direttorio lo nomina Bankitalia, non è che la facciamo noi”, ha detto Giorgetti. Il 10 febbraio sia Matteo Salvini sia il vicepremier e capo del M5s, Luigi Di Maio, hanno detto di ritenere opportuno azzerare il direttorio. Oltre a Signorini, sono in scadenza a maggio anche il direttore generale Salvatore Rossi e l’altra vice dg Valeria Sannucci.

 

Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reddito cittadinanza, Monti: “Cosa buona e giusta ma graverà su cittadini italiani di domani. Crisi? Nel 2011 fu peggio”

next
Articolo Successivo

Musica, Giorgetti: “In radio almeno un brano italiano ogni tre? In Francia si fa già”

next