In topless davanti al senato francese contro la depenalizzazione del reato di violenza sessuale. Quattro attiviste Femen hanno protestato vestite da “giustizia”, bendate brandendo una bilancia e una spada, contro le riforme che includono disposizioni che vedrebbero molti casi di stupro e violenza sessuale classificate come reati minori. Il governo sostiene che le riforme in discussione mirano ad accelerare il processo giudiziario, non a depenalizzare i reati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

El Chapo condannato a New York: il re della droga messicano rischia l’ergastolo

next
Articolo Successivo

Bolsonaro teme il sinodo sull’Amazzonia. “Paura che la Chiesa critichi il governo”: i servizi segreti spiano vescovi e parroci

next