Soriano e Sansone al Bologna, Paquetà al Milan e Muriel alla Fiorentina: dopo le prime ufficialità giunte in questa finestra invernale di calciomercato (iniziata lo scorso 3 gennaio e che finirà il 31 alle ore 20) continuano i grandi movimenti delle squadre di Serie A in vista della ripartenza del campionato, il 19 gennaio, con la 20a giornata.

Juventus – Aaron Ramsey  a un passo dalla Juventus di Massimiliano Allegri. Sul centrocampista gallese dell’Arsenal, in scadenza con i Gunners nel giugno 2019, c’era anche l’interesse del Psg ma il progetto bianconero sembra aver convinto il giocatore. Anche i bookmaker credono nella buona riuscita dell’operazione. Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, citando l’agenzia Agipronews, la quota relativa al trasferimento di Ramsey sotto la Mole è data a 2.75. Come riporta il sito tuttojuve.com, inoltre la Juventus farà un tentativo per avere il giocatore già a gennaio, nonostante l’allenatore della squadra inglese Emery abbia dichiarato con fermezza che “oggi lo voglio con noi, a fine stagione potrà andare dove vuole”. Oltre al gallese il ds Paratici ha praticamente concluso con l’agente Jorge Mendes l’arrivo in bianconero della giovane promessa Trincao, inseguito da molti club europei. Il Braga riceverà i 15 milioni della clausola rescissoria. Sotto la lente d’ingrandimento anche la crescita del 20enne difensore del Genoa Romero.

Aaron Ramsey a un passo dalla Juventus. E per i bookmaker Milan-Morata ancora possibile

AVANTI

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Supercoppa in Arabia, i partiti contro la Lega calcio per i settori riservati a soli uomini. Replica: ‘Con Riad Italia fa affari’

next
Articolo Successivo

‘Garincia’, nel romanzo di Jvan Sica gli anni romani (e decadenti) della più forte ala destra di sempre

next