“Le persone sono spaesate e sono ancora fuori dalle case. Il motivo è che si temono altre scosse, magari di intensità pari a quella di questa notte”. Il giornalista di MeridioNews, Francesco Vasta, racconta da Fleri (Catania) la situazione dei comuni colpiti dal sisma. “Qui ci fu un terremoto nel 1984. La sensazione di chi lo ha vissuto è che si sia riproposto identico a quello di 34 anni fa”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto a Catania, il risveglio dopo le scosse tra edifici distrutti e strade danneggiate: le immagini

next
Articolo Successivo

Riccione, arrestato nonno 68enne per violenza sessuale sulle nipoti minorenni

next