Iniziati i lavori in Aula del Senato, dopo il caos di questo pomeriggio in commissione Bilancio. Le opposizioni protestano: “Quanto accaduto oggi è una nuova ferita al Parlamento” dichiara il presidente dei senatori dem, Andrea Marcucci, che si rivolge alla presidente Casellati accusandola di avallare offese alla democrazia sempre più gravi”. “Siete incapaci e pericolosi” afferma Anna Maria Bernini, capogruppo dei senatori di Forza Italia, applaudita da tutte le opposizioni, mentre il senatore Matteo Renzi colloquia più volte con i colleghi di Forza Italia e Leu, fin quando va a richiamare l’attenzione della senatrice Laura Bottici per segnalare i gesti che dai banchi del M5s avrebbero rivolto ai senatori del Partito democratico. Poi, alla richiesta del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, a nome del governo di porre la questione di fiducia, dai banchi del Partito Democratico volano fogli in segno di protesta e urla: “vergognati buffone”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Manovra, il testo va al Senato: voto finale nella notte. Protesta delle opposizioni. Pd: “Ci rivolgiamo alla Corte Costituzionale”

next