“Ora non voterei per nessuno. Voterò per me stesso quando comincerò a fare politica tra tre o quattro anni. Farò un movimento ideologico dove porterò le mie idee. Si chiamerà Corona List”, a parlare è Fabrizio Corona intervistato da Un giorno da pecora, trasmissione in onda su Radio Uno. L’annuncio, provocatorio o meno, del discusso imprenditore non passa inosservato. L’ex re dei paparazzi parla proprio di politica mettendo nel mirino Matteo Salvini: “Fa solo populismo e non ha contenuti. Troppo facile andare in un campo con la ruspa e farsi la foto oppure annunciare una flat tax e non farla mai. Sono robe troppo scontate”.

Proprio il vicepremier lo ha inserito tra le persone non gradite alla manifestazione della Lega dell’8 dicembre, nella lista compare anche Roberto Saviano: “Io non mi sento molto differente da Saviano, soprattutto da un punto di vista culturale. Salvini nella comunicazione è il più bravo. Ha messo nomi del mondo dello spettacolo, come Salmo, il cui disco è in cima alle classifiche. Ha messo quelle persone influenti nei loro campi, così fanno parlare, fanno notizia e comunicazione”.

L’ex fidanzato di Asia Argento andrà alla manifestazione? “Non lo so, faccio una capatina magari se il magistrato mi dà il permesso”, ha spiegato ai conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Corona non perde occasione per annunciare nuovi progetti, in questo caso un magazine tutto suo, “Corona Magazine“, in edicola dal 17 dicembre che il giorno prima presenterà a Non è l’Arena di Massimo Giletti e che assicura “avrà uno scoop strepitoso su Salvini”.

Per il bad boy la relazione con la conduttrice Elisa Isoardi non sarebbe finita: “Stanno ancora insieme, sì. Lì ci sono tutta una serie di gelosie dovute al lavoro che fa lui e alla vita che fa lei: vorrebbe stare più tempo con Salvini ma lui non c’è mai”.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fedez e Chiara Ferragni nudi sul letto. La foto su Instagram: molti apprezzano, ma arrivano anche critiche: “Fate pena”

prev
Articolo Successivo

Pamela Anderson contro Salvini: “Non è lui la soluzione alla crisi europea. Preoccupata per ritorno fascismo in Italia”. Lui: “Lei sabato non ci sarà”

next