Una nuova asta di Btp bandita dal Tesoro si è chiusa con rendimenti in calo ma una domanda inferiore a quella registrata nelle precedenti emissioni. Il ministero dell’Economia ha assegnato tutti i 4,25 miliardi di euro di titoli di Stato e il tasso sul titolo a cinque anni, venduto per 2 miliardi, è sceso al 2,35% dal 2,58% precedente mentre quello sul decennale, venduto per 2,250 miliardi, è calato al 3,24% dal 3,36%.

La domanda per i titoli a 5 anni è in calo a 1,34 volte da 1,48 precedente e quella per i titoli a 10 anni a 1,41 da 1,49. Il Tesoro ha anche collocato 609 milioni di euro di Ccteu con scadenza ottobre 2024 ad un tasso del 2,22% e 641 milioni di euro di Ccteu con scadenza settembre 2025 a un tasso del 2,31%.

Due giorni fa il Tesoro ha cancellato le aste di titoli a medio-lungo termine previste per il 13 dicembre motivando la decisione con “l’ampia disponibilità di cassa e le ridotte esigenze di finanziamento”.