“Perché piaccio molto agli omosessuali? Perché sono un po’ lesbica dentro“. Lo racconta l’attrice Claudia Pandolfi in un’intervista al settimanale Spy, in cui ha rivelato dettagli molto intimi della sua vita privata. “Ho sempre voluto capire di quante sfumature fosse fatta la mia sessualità. Sono eterosessuale, non è una novità per nessuno, ma non mi sono mai preclusa nessuna strada. Sono sempre stata una donna molto aperta. Se ho ricevuto avances dalle donne? Sì, e le ho anche accettate, a dirla tutta”, ha confessato l’attrice romana.

“Non ho mai avuto nessuna storia, sia ben chiaro, e pensate che il mio primo bacio, con una donna, lo diedi nel film “Le amiche del cuore” di Michele Placido. Poi ho giocato anche io, con delle amiche, ma a me piace scoprire l’essere umano e poco importa l’identità”. La Pandolfi, impegnata in questo momento nelle promozioni di Se son rose, ultimo lavoro di Leonardo Pieraccioni, eBaby serie tv sulle baby squillo dei Parioli targata Netflix, aveva raccontato a Verissimo di essere stata molestata a 16 anni durante un provino. Nonostante quest’episodio aveva deciso di non firmare Il manifesto delle attrici italiane contro le molestie perché superficiale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Claudia Montanarini, l’ex tronista di Uomini e Donne è accusata di maltrattamenti in famiglia: inizia il processo

next
Articolo Successivo

next