Ivana Icardi, sorella dell’attaccante dell’Inter Mauro, è stata ospite a Domenica Live e a Barbara D’Urso ha raccontato di non avere più rapporti con il fratello e sua moglie Wanda Nara: “Io non ho mai detto parole cattive su di loro perché per me mio fratello è una parte della mia vita anche se non ci vediamo tanto quanto mi piacerebbe. Ma veramente non so cosa succede, non so se ce l’ha con me o con la mia famiglia. Io lo contatto ma lui non mi risponde – ha detto Ivana, nota in Argentina per aver partecipato al Grande Fratello – Forse a Wanda disturba che io lo contatti ma non so il motivo di ciò. Sono qui per questo, perché non so quale sia il problema: io ho sempre avuto un buon rapporto con tutte le sue fidanzate, prima di Wanda. Lei mi ha bloccato su Instagram ma non so perché, non le ho fatto niente. Wanda mi ha detto che chiedevo dei soldi a mio fratello per comprare una casa o per rifarmi il seno, in cambio dei quali non avrei partecipato al “Grande Fratello”, ma queste sono bugie. Io non posso prendermi la colpa di questo: cosa cambiava nella sua vita con la mia partecipazione al “Grande Fratello”? A mio fratello non interessava il mio ingresso nel programma; Wanda, invece, mi voleva impedire di partecipare“.

La sorella dell’attaccante nerazzurro, infine, lancia un appello diretto al fratello e alla cognata: “L’unica cosa che voglio dire è che non voglio più litigare con nessuno, non mi piace. A mio fratello, se mi sta guardando, voglio dire che è una delle persone più importanti per me. Mi piacerebbe fare la pace e stare bene con tutti perché per me siete importanti anche voi, non so se loro riescono a capire questa cosa. Non è perché sono famosi o perché hanno i soldi, è perché voglio bene a loro e ai miei nipotini”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, Jane Alexander: “Ho chiesto a due comici di fare sesso a tre”

next
Articolo Successivo

Bobo Vieri e Costanza Caracciolo, la coppia annuncia la nascita della figlia Stella: “Siamo prontissimi”

next