Duro battibecco tra Donald Trump e il corrispondente della Cnn dalla Casa Bianca Jim Acosta, durante la conferenza stampa del presidente sull’esito delle elezioni di metà mandato. Quando il giornalista ha ricordato come la carovana di migranti sia composta da povera gente e di come il tycoon l’abbia dipinta durante la campagna elettorale, Trump è sbottato di fronte all’insistenza di Acosta: “Tu sei un maleducato, un nemico del popolo, la Cnn dovrebbe vergognarsi di averti come corrispondente alla Casa Bianca. Io governo, tu pensa alla Cnn”, ha proseguito il presidente cominciando a passeggiare nervosamente avanti e indietro, mentre il personale della Casa Bianca cercava di togliere il microfono al giornalista. Più tardi Trump non ha risposto nemmeno a un’altra giornalista della Cnn: “Si rimetta a sedere – ha detto Trump – lei è una maleducata, ha interrotto un collega”. Al cronista della Cnn è stato poi sospeso l’accredito per la Casa Bianca

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Usa, sparatoria in club di universitari a Los Angeles: “Almeno 11 feriti”. Testimone: “Ha esploso circa 30 colpi”

prev
Articolo Successivo

Italia-Germania 5-3. Se solo avessimo anche la Gemütlichkeit

next