La presenza di Asia Argento a Non è l’Arena non è di certo passata inosservata. Non solo ha regalato ottimi ascolti a Massimo Giletti ma ha suscitato anche la reazione di Salvo Sottile. Il conduttore di Mi Manda Raitre ha attaccato l’attrice con un tweet: “Ma possibile che tutti ti saltano addosso e tu resti immobile? E poi dopo il sesso con uno ci torni a prendere il caffé (Weinstein) e con l’altro, ragazzino infoiato, dopo che si è rivestito dici: dai prendi il copione… Semplice no?”.

Nel corso dell’intervista il giudice di X Factor aveva ripercorso su La7 proprio il rapporto sessuale avuto con Jimmy Bennett, avvenuto nel 2013 quando l’attore americano aveva solo diciassette anni: “Abbracciandoci, ha iniziato a baciarmi e toccarmi, non da bambino, da figlio, come lo vedevo io, ma come un ragazzo con gli ormoni impazziti. Questa cosa mi ha congelata. Lui mi è saltato addosso, mi ha messo sul letto, e con me ha avuto senza preservativo un rapporto completo. È durato 2 minuti. Io non mi muovevo e non ho provato niente. Sconvolta, gli ho chiesto perché l’avesse fatto e mi ha detto che ero il suo desiderio sessuale da quando aveva 12 anni”.

Sottile ha poi rincarato la dose: “Logica vuole che se uno abusa di me contro la mia volontà dopo il sesso “forzato” non ci faccio un selfie insieme con gli occhi languidi, né ci vado dopo a mangiare. Gli do semmai due calci nel sedere”. Il giornalista si riferisce all’ormai noto selfie pubblicato qualche settimana fa con la Argento e Bennett a letto insieme, sulla presunta frequentazione con Weinstein dopo il presunto stupro a Non è l’Arena aveva spiegato: “Non sono mai stata la sua amante lui ha continuato a inseguirmi e mi ha promesso di tutto: case, gioielli, pellicce ma io non ne ho voluto sapere. Le nostre foto insieme sui red carpet si spiegano con il fatto che è venuto a tutte le mie prime per farsi scattare foto con me: era una strategia difensiva che ha applicato anche con le altre sue vittime”.

L’attrice ha scelto di replicare pubblicamente alle parole del conduttore con una frase volgare in dialetto siciliano: “Pacchiu di to soru”. Lo scambio è poi proseguito in privato, questa mattina l’ex conduttore di Quarto Grado ha pubblicato i messaggi ricevuti dalla Argento: “Mi sono svegliata solo per dirti questo prima di bloccarti anche sul cellulare: È megghiu ca ti stai mutu, cugghiuni”, si legge nello screenshot dell’sms ricevuto. Il conduttore accompagna la foto con un commento finale: “Cara Asia Argento, non ho accusato né insultato nessuno, ho sentito la tua intervista e ho scritto un mio pensiero che era a difesa delle donne molestate. Non mi spaventano le tue minacce ne quelle pubbliche ne quelle private. Per il resto ti auguro di tornare a X Factor”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Asia Argento in lacrime a Non è l’Arena: “Accuse false, Bennett mi è saltato addosso. Voglio tornare a X Factor”

next
Articolo Successivo

Gianfranco D’Angelo: “Ho lavorato 60 anni e la mia pensione è di 2000 euro. Come faccio a godermi quello che ho costruito, come la casa in Sardegna?”

next