La presenza di Asia Argento a Non è l’Arena non è di certo passata inosservata. Non solo ha regalato ottimi ascolti a Massimo Giletti ma ha suscitato anche la reazione di Salvo Sottile. Il conduttore di Mi Manda Raitre ha attaccato l’attrice con un tweet: “Ma possibile che tutti ti saltano addosso e tu resti immobile? E poi dopo il sesso con uno ci torni a prendere il caffé (Weinstein) e con l’altro, ragazzino infoiato, dopo che si è rivestito dici: dai prendi il copione… Semplice no?”.

Nel corso dell’intervista il giudice di X Factor aveva ripercorso su La7 proprio il rapporto sessuale avuto con Jimmy Bennett, avvenuto nel 2013 quando l’attore americano aveva solo diciassette anni: “Abbracciandoci, ha iniziato a baciarmi e toccarmi, non da bambino, da figlio, come lo vedevo io, ma come un ragazzo con gli ormoni impazziti. Questa cosa mi ha congelata. Lui mi è saltato addosso, mi ha messo sul letto, e con me ha avuto senza preservativo un rapporto completo. È durato 2 minuti. Io non mi muovevo e non ho provato niente. Sconvolta, gli ho chiesto perché l’avesse fatto e mi ha detto che ero il suo desiderio sessuale da quando aveva 12 anni”.

Sottile ha poi rincarato la dose: “Logica vuole che se uno abusa di me contro la mia volontà dopo il sesso “forzato” non ci faccio un selfie insieme con gli occhi languidi, né ci vado dopo a mangiare. Gli do semmai due calci nel sedere”. Il giornalista si riferisce all’ormai noto selfie pubblicato qualche settimana fa con la Argento e Bennett a letto insieme, sulla presunta frequentazione con Weinstein dopo il presunto stupro a Non è l’Arena aveva spiegato: “Non sono mai stata la sua amante lui ha continuato a inseguirmi e mi ha promesso di tutto: case, gioielli, pellicce ma io non ne ho voluto sapere. Le nostre foto insieme sui red carpet si spiegano con il fatto che è venuto a tutte le mie prime per farsi scattare foto con me: era una strategia difensiva che ha applicato anche con le altre sue vittime”.

L’attrice ha scelto di replicare pubblicamente alle parole del conduttore con una frase volgare in dialetto siciliano: “Pacchiu di to soru”. Lo scambio è poi proseguito in privato, questa mattina l’ex conduttore di Quarto Grado ha pubblicato i messaggi ricevuti dalla Argento: “Mi sono svegliata solo per dirti questo prima di bloccarti anche sul cellulare: È megghiu ca ti stai mutu, cugghiuni”, si legge nello screenshot dell’sms ricevuto. Il conduttore accompagna la foto con un commento finale: “Cara Asia Argento, non ho accusato né insultato nessuno, ho sentito la tua intervista e ho scritto un mio pensiero che era a difesa delle donne molestate. Non mi spaventano le tue minacce ne quelle pubbliche ne quelle private. Per il resto ti auguro di tornare a X Factor”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Asia Argento in lacrime a Non è l’Arena: “Accuse false, Bennett mi è saltato addosso. Voglio tornare a X Factor”

prev
Articolo Successivo

Gianfranco D’Angelo: “Ho lavorato 60 anni e la mia pensione è di 2000 euro. Come faccio a godermi quello che ho costruito, come la casa in Sardegna?”

next