Durante la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di X Factor, Manuel Agnelli ha commentato l’esclusione di Asia Argento dal programma: “Il New York Times non può essere un tribunale. Se non c’è un’accusa, se non c’è un’indagine, se non c’è un processo, se non c’è una condanna, non può esserci una sentenza così pubblica e netta. Io sono convinto che Asia non sia colpevole. Per la legge italiana non ha fatto nulla di male”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Asia Argento, Fedez: “Faccio il giudice solo a X Factor. Non aggiungo altro a questa cloaca immensa”

next
Articolo Successivo

Camilla e quel libro proibito letto durante la vacanza in Sardegna senza il principe Carlo

next