Il battesimo del fuoco di un incidente stradale, subito da un mezzo che stava sperimentando la guida autonoma, alla fine è toccato anche ad una Apple Car. Una delle tante, pare siano una quarantina, in giro tra Sunnyvale (dove è avvenuto il sinistro) e la Silicon Valley, in California.

Stando infatti alla notizia riportata dal sito TheVerge la Apple Car in questione, una Lexus RX450h modificata con sensori ed equipaggiamenti speciali, è stata tamponata mentre viaggiava a bassissima velocità da una Nissan Leaf (ironia della sorte, un’auto elettrica che forse in futuro diventerà anch’essa autonoma) che andava a circa 25 km/h.

Data la scarsa entità dell’impatto non ci sono stati feriti, sebbene i due veicoli siano rimasti entrambi danneggiati secondo il rapporto del California Department of Motor Vehicles. Che sembra anche chiarire come la colpa dell’incidente non sia da addebitare al software di guida autonoma, ma semplicemente alla distrazione del conducente dell’altro veicolo, la Nissan Leaf.

Niente a che vedere, dunque, con lo spaventoso sinistro del marzo scorso, quando uno degli sport utility del programma di test autonomous driving di Uber, interrotto proprio in seguito a questo, investì e uccise una donna in Arizona.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Opel GT X Experimental, le Opel di domani saranno fatte così – FOTO

next
Articolo Successivo

Mercedes EQC, la scossa elettrica parte dalla Svezia. Tesla è avvisata – FOTO

next