Kaiser di Marco Patrone (Arkadia Editore). Carlos Henrique Raposo, la più grande truffa del mondo del calcio, rivive in questo godibile, divertente e pragmatico romanzo con il nome di Carlos Kaiser Henrique. Un giornalista di provincia si mette sulle sue tracce per capire cosa c’è di vero e non vero nella biografia di quel brasiliano dal sorriso rassicurante, professionista dell’inganno per oltre 20 anni, capace di farsi ingaggiare dalle squadre più famose di Rio de Janeiro, in Messico, negli Stati Uniti e in Francia. Il risultato di questa ricerca è una potente, originale ben scritta metafora della società contemporanea.

Kaiser

Prezzo: 11.9€

Acquista su Amazon

Autismi di Giacomo Sartori (Miraggi Edizioni) è un riuscito esperimento narrativo spezzettato in più episodi nei quali vengono svelate tragicomiche vicende che coinvolgono l’io narrante, crudeltà di estrema quotidianità, verità insostenibili trattate con umorismo sferzante. Un protagonista completamente spiazzato dalle regole della vita, arrabbiato con il sistema ma incapace di combatterlo, tratteggiato con uno stile colloquiale e volutamente caotico: l’insostenibile e a tratti involontaria, ricerca della confusione da parte dell’io narrante per cercare un sollievo.

Autismi

Prezzo: 13.6€

Acquista su Amazon

Nero Dostoevskij di Antonio Mesisca (Scrittura & Scritture). Giochi di parole, ritmo cinematografico, episodi grotteschi e irriverenti disseminano le vicende di Oscar Peretti, gioielliere con il vizietto del gioco d’azzardo, uxoricida quasi per caso che si ritrova in un vortice sempre più buio, inseguito da allucinazioni, giustizia buona e cattiva, losche amicizie e piani criminali. Peretti è l’antieroe ridicolo che non vuole sfidare nessuno, ma farla franca. Narrato con uno stile diretto, portando il punto di vista ottico ad avere il trono indiscusso, ironico e sarcastico Nero Dostoevskij è un’ottima lettura.

Polvere di Enrico Pandiani (DeA Planeta Libri). Pietro Clostermann disoccupato con il vizietto del bere e con un gatto come unico amico si ritrova ad aiutare un’anziana vicina di casa a risolvere i misteri che stanno dietro l’uccisione della figlia Silvia. Pietro, impietosito dalla donna, si costringe ad accettare la sfida e a rimettersi in strada, alla scoperta degli angoli nascosti della propria città, Torino, nell’inconsapevole ma necessaria occasione di riscatto. Uno dei migliori romanzi di Enrico Pandiani, notevoli sia le descrizioni, fisiche e metaforiche, dell’humus sociale torinese, sia la costruzione psicologica della risalita del protagonista. Pietro Clostermann a tratti ricorda l’ex ispettore di polizia Chess, il personaggio creato da Hugues Pagan, anche se in Polvere, il nichilismo è solo accennato e non diviene mai elemento totalizzante che caratterizza l’opera.

Polvere

Prezzo: 13.5€

Acquista su Amazon

Days di Luigi Bigio Cecchi (prefazione di Ilaria Troncacci e postfazione di Paola Del Zoppo; Laputa) è un fumetto che scava nella psicologia di antieroi fragili, tra il fantasy e la fantascienza, dove le donne diventano mostri e la violenza quotidiana, lunare, è vista come l’unico doloroso metodo per allontanare dall’orizzonte qualsiasi tipo di illusione propositiva.

La folle storia del kamikaze che non voleva morire di Claudio Marinaccio (Miraggi Edizioni), sono undici racconti che narrano di come l’uomo comune tenti sempre di sopravvivere al di là di quello che gli regali la quotidianità. Storie brevi che tentano di svelare lati nascosti della vita di tutti i giorni, con temi che devono molto alla letteratura horror e surreale. Molte le citazioni e gli omaggi che rendono il libro divertente e piacevole.