L’Orchestra reale del Concertgebouw di Amsterdam ha messo fine alla collaborazione con il suo direttore musicale, l’italiano Daniele Gatti, “con effetto immediato” dopo che varie donne lo hanno accusato di molestie sessuali sul Washington Post. A dare la notizia è stata proprio l’orchestra olandese che in una nota ha specificato che il maestro 56enne ha causato “un danno irreparabile“. Le accuse che gli sono state mosse da diverse donne risalirebbero al 1996 e al 2000.

Le testimonianze delle presunte vittime di molestie – che chiamano in causa anche altri grandi nomi della musica – sono state raccolte e pubblicate dal quotidiano americano il 26 luglio. Nella nota dell’orchestra si legge che, dopo la diffusione della notizia, “alcune colleghe dell’Orchestra reale del Concertgebouw hanno riferito di esperienze con Gatti che sono inappropriate alla luce del suo ruolo di direttore d’orchestra”.

Il maestro italiano – alla direzione della Orchestre National de Radio France dal 2008 al 2016, quando ha assunto poi la guida dell’orchestra di Amsterdam – secondo il quotidiano olandese Nrc, ha presentato le sue scuse nel caso in cui le donne “non si siano sentite trattate con rispetto“, ma ha respinto tutte le accuse di molestie. Il suo avvocato, Alberto Borbon, dello studio Chiusano, ha riferito che Gatti si è definito “esterrefatto” e “ha dato mandato ai suoi legali di tutelare la propria reputazione e di intraprendere eventuali azioni qualora tale campagna diffamatoria dei suoi confronti dovesse proseguire”.

Lo scorso anno nella stessa situazione era finito il famoso direttore d’orchestra James Levine, licenziato dal Metropolitan Opera di New York. Era stato il New York Post ad aprire il caso dando voce ad un testimone che aveva affermato di essere rimasto vittima, da adolescente, di molestie sessuali da Levine. Il New York Times si era poi accodato riportando altre testimonianze simili. Da qui era poi partita un’indagine interna al Metropolitan che avevano portato alla luce ulteriori prove contro il direttore dell’orchestra americana.