Un uomo armato di un coltello da cucina ha aggredito i passeggeri di un bus di linea a Lubecca, in Germania. Le ultime notizie fornite dalla Polizia parlano di otto feriti, di cui cinque solo lievemente, e non 14 come riferito in precedenza dai media tedeschi. Viene esclusa la possibilità che qualcuno sia in pericolo di vita. L’uomo è stato fermato: secondo le informazioni del quotidiano Lübecker Nachrichten, sono stati gli stessi passeggeri del bus a sopraffarlo e bloccarlo. L’autore del gesto, riporta lo stesso sito, afferma di essere originario dell’Iran e di avere circa 30 anni. La procuratrice Ulla Hingst per ora conferma che l’uomo “è cittadino tedesco ma non è nato in Germania”, senza specificare la nazionalità. “Non è da escludere niente, anche la pista del terrorismo – ha aggiunto – Ma per il momento i motivi restano ignoti”.

Il sito online riporta la dinamica dell’attacco, avvenuto poco prima delle ore 14 sulla linea 30 nel quartiere Kücknitz. I testimoni raccontano che l’uomo ha fatto cadere lo zaino che portava e ha tirato fuori l’arma con cui ha improvvisamente attaccato le persone al suo fianco. L’autista si è accorto di tutto ed è riuscito a fermare il bus e aprire le porte per far scappare chi era a bordo.

Sul posto sono arrivati anche gli artificieri per un controllo sullo zaino lasciato dall’uomo sul bus, al cui interno è stato trovato un liquido fumante.