Tra i vari fatti che influenzeranno il mondo dell’automotive, c’è anche quello della “migrazione” dei vari marchi da un presente in cui sono semplici costruttori di auto a un futuro (anche prossimo) da provider di diverse soluzioni di mobilità. Sostenibile, in primis. Al gruppo Vw hanno deciso di spingersi ancora oltre, mettendo su un portale web che non solo racconti queste storie, ma dia risposte concrete su come ci si muoverà domani. E anche oggi, tutto sommato, visto che il compito del sito modo.volkswagengroup.it (Mobilità Domani) è anche quello di chiarire dubbi relativi alle modalità di spostamento di tutti i giorni. Ovviamente si tratta anche di un’ottica interessata, una lente d’ingrandimento che faccia capire come il gruppo tedesco è ripartito e ha cambiato rotta dopo i rovesci del dieselgate, con uno slancio verso l’ambiente e le nuove tendenze. Non è un caso che le sezioni del sito riportino a temi sulla bocca di tutti, come elettrico, connettività, condivisione e guida autonoma. Con uno sguardo anche a quello che (forse) vivremo in un futuro più lontano, ovvero l’esperienza dell’intelligenza artificiale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

L’Italia è la terza nazione al mondo per presenza di tutor e autovelox

prev
Articolo Successivo

Pagani Zonda, quel tocco di colore che esalta – FOTO

next