Volevano prendere ostaggi tra i fedeli ed erano armati di molotov, un fucile a canne mozze, pistole, coltelli e accetteUn gruppo di quattro miliziani ha fatto irruzione nella chiesa ortodossa dell’Arcangelo Michele a Grozny, capitale della Cecenia. Negli scontri con la polizia che ne sono seguiti hanno perso la vita gli aggressori, due poliziotti russi e un parrocchiano. Lo riferiscono i media russi citando fonti di polizia. “Sono stati uccisi tutti e quattro in un’operazione speciale lanciata immediatamente” , ha poi confermato il presidente ceceno, Ramzan Kadyrov.

Secondo Ismail Berdiev, il presidente del centro di coordinamento dei musulmani del Caucaso del Nord, l’attacco è stato condotto da un gruppo di “banditi” che ha agito “appositamente nel mese di Ramadan per destabilizzare la situazione”. Il leader ceceno filo-Cremlino Ramzan Kadyrov ha invece detto che i miliziani “hanno ricevuto l’ordine” di attaccare la chiesa a Grozny “da un paese occidentale”. Kadyrov ha inoltre detto di essere subito arrivato sul posto e di aver “controllato direttamente l’operazione speciale, che è durata appena qualche minuto”. La chiesa dell’Arcangelo Michele, nel centro della capitale cecena, è l’unica chiesa ortodossa a Grozny.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

L’Avana, boeing 737 si schianta al decollo. In un video il momento dell’esplosione

prev
Articolo Successivo

Venezuela, le elezioni farsa per fare vincere Maduro. L’opposizione: “Chi vota per lui riceve cibo”

next