Dario Brunori perde una “esse”, ma trova la seconda serata a RaiTre, torna per la terza volta il reality (esperimento sociale?) sui matrimoni tra perfetti sconosciuti, mentre La Corrida si sposa con la Rai. Intanto, su MTV,  i giovani parlano a ruota libera di sesso e, su Canale 5, Barbara D’Urso torna dai suoi ragaaazziiii del Grande Fratello.  Incredibile ma vero: Malgioglio parla con Berlinguer (Bianca, non Enrico). Questi i temi per il nostro doppio punto di vista…

Brunori sa (RaiTre)

Davide Venturi: rassicurante come ai tempi lo erano i bar. Il diario Brunori, con quella sensazione di già visto, riesce comunque ad essere sofisticato. Come accade ai film di Quentin. Brunori è l’unico calabrese ad essere… Tarantino – Voto 7+

Riccardo Marra: la staffetta Ossigeno-Brunori ha detto che la musica di qualità serve a questa Tv in difficoltà perché racconta un mondo, una poetica, una bellezza – Voto 8

Matrimonio a prima vista 3 (SkyUno)

DV: Sposarsi senza essersi conosciuti. Mi chiedo dove sono i comitati in difesa dei matrimoni. Perché escono solo quando si parla di convivenza? – Voto Non Classificabile

RM: I reality show sono le nuove soap opera venezuelane (ricordi quando eravamo ragazzini?). Finché c’è qualcuno che li vede potranno giustificare la propria esistenza – Voto 0

Se Dici Sesso (MTV)

DV: Il titolo? Perfetto. Il contenuto? Discutibile. Chiacchierate a ruota libera di sedicenni sul sesso. E gli autori che fanno? Solo il titolo! Questo è il problema – Voto 4

RM: A “Loveline” c’era il sessuologo, alla “Mala Educaxxxion” a confrontarsi erano i trenta-quarantenni. Qui l’esperimento è audace: minorenni che si mettono a nudo. La linea sottile tra intrattenimento e torbido è sottilissima – Voto 6

Le TelePagelle di Aprile – Brunori è l’unico calabrese a sembrare… Tarantino

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Grande Fratello 15, Alberto Mezzetti (il tarzan di Viterbo) accusato di essere troppo vicino ad Aida. Lui nega, e racconta dettagli a luci rosse

prev
Articolo Successivo

La prova del cuoco, Antonella Clerici conferma: “Dal primo giugno non ci sarò più, non è colpa di nessuno”

next