Sold out per la prima data italiana del tour di Roger Waters, che ieri, martedì 17 aprile, si è esibito al Mediolanum Forum di Assago, a Milano. Durante il concerto l’ex bassista dei Pink Floyd ha salutato il pubblico accennando alcune parole in italiano, e poi ha ringraziato il nostro Paese per l’accoglienza dei migranti. “L’Italia ha molte cose fantastiche, e una di queste è il fatto che salva regolarmente i rifugiati nel mar Mediterraneo. Grazie, grazie davvero”. Il musicista, da sempre interessato alle questioni del medio oriente e sostenitore della pace, ha anche parlato di Trump e dell’attacco militare in Siria

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Queen Beyoncé è tornata e, non so voi, ma io la trovo fantastica

prev
Articolo Successivo

Roger Waters, la recensione del concerto al Forum di Assago: dalla toccante Time alla perfezione di Mother. La serata brano per brano

next