Il patron di Tesla, Elon Musk, ha senza dubbio uscite molto originali. L’ultima in ordine di tempo è un tweet di ieri, accompagnato dalla foto molto eloquente che vedete: “Elon è stato trovato svenuto accanto a una Model 3 circondato da bottiglie di “Teslaquilla”, con tracce di lacrime secche ancora visibili sulle guance. Questa non è una dichiarazione lungimirante, perché, ovviamente, qual è il motivo? Felice nuovo mese!”. Il motivo è la situazione finanziaria poco florida della sua Tesla, su cui Musk ironizza: “nonostante gli sforzi intensi per raccogliere denaro, inclusa un’ultima disperata vendita di massa di uova di Pasqua, siamo tristi nell’annunciare che Tesla è andata completamente in bancarotta. Così in bancarotta da non crederci”. Musk ha anche aggiunto che (dalla legge Usa) sono previsti “talmente tanti capitoli di bancarotta che, come i critici hanno sottolineato giustamente, Tesla li ha tutti, compreso il Chapter 14 e mezzo (il peggiore)”. Beato lui che ha voglia di scherzare, tra produzione che non decolla, richiami, incidenti mortali, crollo del titolo in Borsa e declassamento di Moody’s