C’è tanto, tantissimo, della Concept T-Prime GTE nella terza generazione della Volkswagen Touareg: dal prototipo presentato al Salone di Pechino 2016, il nuovo Suv tedesco riprende l’impostazione della carrozzeria e, soprattutto, quella degli interni.

La nuova Touareg ambisce a guadagnarsi il ruolo di ammiraglia della gamma VW, lasciato vacante dalla Phaeton e solo parzialmente ereditato dalla Arteon. Inoltre dovrà replicare i numeri ottenuti dalle precedenti edizioni del modello: sono infatti circa 2 milioni le unità di Touareg vendute dal 2002.

Lo sport utility di Wolfsburg si distingue per la grande calandra frontale che incorpora i gruppi ottici a led. Lunga 4,88 metri, la nuova Touareg condivide la piattaforma modulare MLB Evo con Audi Q7 e Porsche Cayenne: grazie all’utilizzo di alluminio e acciai ad alta resistenza la massa complessiva è scesa di 106 kg.

Il corredo tecnico include l’assetto con compensazione attiva del rollio e il retrotreno sterzante: alle basse velocità le ruote si orientano nella direzione opposta di quelle anteriori per massimizzare l’agilità, mentre al crescere delle andature sterzano “in fase” con quelle anteriori per incrementare la stabilità. A richiesta le sospensioni pneumatiche e uno specifico pacchetto tecnico pensato per la guida in fuoristrada.

Il salto tecnologico in avanti è visibile soprattutto all’interno: a stupire non è tanto la strumentazione tachimetrica digitale con schermo da 12” – ormai diffusa su molte auto del gruppo Volkswagen – quanto il cospicuo touchscreen da 15” del sistema infotelematico, che integra GPS, connettività e intrattenimento. Spariti o quasi i tasti e le manopole: quelli sopravvissuti sono in parte disposti sul tunnel centrale. Il bagagliaio ha una capacità di carico minima di 810 litri.

A richiesta l’Head Up Display e il Night Vision: dispositivi che servono rispettivamente per proiettare le principali informazioni di guida sul parabrezza e per aiutare il guidatore a distinguere persone o animali sulla strada durante la guida notturna. Presente pure la tecnologia che consente all’auto di seguire autonomamente gli incolonnamenti del traffico fino a una velocità di 60 km/h, il mantenimento automatico della corsia di marcia e il cruise control adattivo.

Nel nostro paese la Touareg sarà commercializzata con due V6 turbodiesel di 3 litri, con potenza di 231 e 286 Cv: entrambi sono abbinati alla trazione integrale e al cambio automatico a 8 marce. Successivamente arriverà il 3 litri V6 turbo benzina da 340 Cv e l’interessante ibrida plug-in da 367 Cv. Quattro gli allestimenti: Atmosphere, Elegance, Executive e lo sportiveggiante R-Line. Nelle concessionarie italiane la vettura arriverà a giugno, con prezzi indicativi a partire da 60 mila euro.