Steven Spielberg girerà il remake di West Side Story, il film vincitore di 10 premi Oscar. Dopo il successo di The Post, il regista americano è pronto a tornare dietro la macchina da presa per cimentarsi per la prima volta nella sua carriera con un musical. La versione di Spielberg si baserà su un adattamento del testo originale da parte dell’autore Tony Kushner, con cui ha già collaborato per i film Lincoln e Munich. Il bando per i casting è stato pubblicato dalla direttrice, Cindy Tolan, su Twitter: la produzione cerca persone di origine ispanica e età compresa fra i 15 e i 25 anni per i ruoli principali di Maria, Anita e Bernardo. E non è necessario essere attori per partecipare alle selezioni, i provini sono aperti a tutti.

West Side Story ha segnato intere generazioni, adattando la storia d’amore per eccellenza, quella di Romeo e Giulietta, con il contesto della Manhattan della fine degli anni Cinquanta: nel quartiere di Lincoln Square, nell’Upper West Side, si affrontavano due gang, gli Sharks e i Jets. La prima versione del film è uscita nel 1961, diretta da Robert Wise e dal coreografo Jerome Robbins. Maria, portoricana, veniva interpretata dall’attrice Natalie Wood, mentre Bernardo, anche lui portoricano, da George Chakiris, di origine greca. Anita era invece interpretata dalla portoricana Rita Moreno. George Chakiris e Rita Moreno hanno ricevuto ognuno un Oscar rispettivamente per il miglior attore e attrice non protagonisti.